CAPELLI E SOLE… un rapporto controverso che ogni anno si ripresenta.

Si parla molto di protezione solare per la pelle,non abbastanza lo si fa con i capelli.

Eppure le chiome esposte ai raggi UV , alla salsedine e al cloro,subiscono gli stessi danni della pelle che,per di più ha una capacità di auto proteggersi che i capelli invece non hanno.

Il nostro consiglio è quello di non trascurarli sotto il sole per evitare di ritrovarsi in autunno con una chioma spenta e sfibrata.

Gli ultravioletti danneggiano la cheratina,indebolendo il fusto,mentre la salsedine e il cloro, si depositano sul rivestimento naturale del capello intaccandone l’integrità e disintegrandolo .

LA FIBRA PUO’ SUBIRE 4 TIPOLOGIE DI DANNO:

-L’ALTERAZIONE DELLE PROTEINE DELLA CUTICOLA,che porta ad un aumento della porosità e alla perdita di luminosità,lasciando i capelli ruvidi,sfibrati, opachi e con doppie punte.

-LA DEGRADAZIONE DEI PIGMENTI dovuta a un eccesso di radicali liberi prodotti dal sole che la melanina fatica a gestire, con conseguente schiaritura e sbiondimento del colore, naturale o artificiale.

-LA PERDITA D’ACQUA dovuta proprio all’esposizione che disidrata la fibra lasciandola secca e fragile

-L’OSSIDAZIONE DEI LIPIDI con perdita di flessibilità e indebolimento dello stelo.